Capitolo 3 | Emozioni nuove

Las lyricist of love, my story, amore, capitolo, emozioni

Il potere delle parole e dei piccoli gesti cresceva ogni giorno esponenzialmente.

L’inevitabile calar del sole, era l’unico limite che ci impediva di vivere l’intera giornata come fosse il più sereno dei natali. Imperterriti, decisi, convinti che un solo sorriso potesse essere una conquista.

Per quanto riguarda il lungo labirinto della nostra vita, non ho trovato difficoltà nel proseguire verso la strada giusta.

Il cammino appariva così chiaro, le parole “Ti Amo” erano il sentiero migliore per il quale dovevo proseguire.

Tutto ciò era reso possibile grazie al tuo sguardo, così intenso, luminoso; il faro di ogni mia conquista.

L’estate, come sempre rigogliosa e puntuale era arrivata. Portava con sé buone notizie: potevamo trascorrere le vacanze insieme, finalmente sotto lo stesso tetto. Data la nostra giovane età con i miei disponibilissimi genitori, ma pur sempre una prima ed interessante esperienza.

Luglio 2014.

Partiamo.

Direzione Toscana.

Amo l’Italia, i suoi profumi, i suoi sapori, ma soprattutto amo l’atmosfera che riesce a donare; come la più gentili delle madri offre sempre il lato migliore della propria personalità. Ogni centimetro di “stivale” riesce a regalare momenti indimenticabili, unici nel loro genere. Descritti a parole, un mare di banalità.

Parlando del mare … entità che in estate nasconde il suo animo burrascoso, dando spazio al suo lato calmo e pacato.

Una seconda casa per le emozioni.

Così fu.

Mano nella mano abbiamo gettato una rosa rossa sulla riva, con un rametto abbiamo inciso sulla sabbia “18-05-13” in segno del nostro amore, promettendoci che tutto ciò non avrà mai fine.

emozioni, last lyricist of love

Cala il sipario della bella stagione.

Eravamo sicuri: avevamo provato nuove emozioni.

2015.

Così come l’estate, anche il nuovo anno era accompagnato da un carico di felicità, ma soprattutto portava tra le mani un sogno.

Il sogno, aveva il nome di Sharm el-Sheikh, e non poteva esserci notizia migliore, quando pochi giorni prima ho scoperto che l’ultimo giorno della vacanza coincideva con la data del mio compleanno.

Con l’entusiasta arrivo della primavera, giunge triste ma fedele anche la fine del capitolo.

Il terzo.

Particolare il numero tre, da sempre il numero perfetto.

Tre come le promesse che ti ho fatto quella sera, dove il mare, silenzioso, era l’unico testimone delle mie parole. 

18-05-2015.

“Avevo deciso. In questo viaggio, la mia mano poteva essere accompagnata solo dalla tua.

E così, su un piccolo anello, io l’ho inciso.”

L.L.L.

Please follow and like us:

Lascia un commento